Panoramica Panoramica Cerca Cerca Su Su
Categoria: Psicologia scolastica
Pagina 1 di 3
Order Files by:
Default | Name | Author | Date | Hits
 
info Only registered and logged in users can download files from this category.

Files:

pdf.png Psicologia scolastica integrata. Proposte di linee guida per l'intervento dello psicologo nella scuola

(0 votes)

Author: Sofia Listorto 

Size 62.82 KB

Downloads 17

L’Istituzione scolastica italiana, agli albori del terzo millennio, è in fase di profonda trasformazione, grazie alla riforma scolastica promulgata a più riprese da vari ministri delle Pubblica Istruzione che si sono succeduti, e ancora non vede una sua definitiva soluzione. Il mondo della scuola, per sua natura permeabile alle trasformazioni sociali, risulta essere l’osservatorio ideale per comprendere – e talvolta laboratorio efficace per prevenire e risolvere - molte problematiche che permeano la nostra attuale società. Questo lavoro vuole essere un contributo alla definizione delle Linee guida per l’intervento dello psicologo nella scuola, che riteniamo possa essere un efficace attivatore di positivi cambiamenti nella comunità scolastica educante.

 

 

pdf.png Prevenzione dell'insuccesso scolastico come prevenzione dei comportamenti a rischio

(0 votes)

Author: Sofia Listorto 

Size 87.77 KB

Downloads 8



 

 

pdf.png LA FORMAZIONE DEI FORMATORI: un progetto di prevenzione del disagio giovanile nelle scuole

(0 votes)

Author: Maria Bizzari , Caterina De Vito 

Size 78.09 KB

Downloads 5



 

 

pdf.png Il colloquio nelle relazioni d'aiuto ed il colloquio scolastico finalizzato all'integrazione

(0 votes)

Author: Patrizia Borghi 

Size 618.44 KB

Downloads 5



 

 

pdf.png Il cambiamento della forma

(0 votes)

Author: Emanuela Casini 

Size 496.88 KB

Downloads 1



 

 

pdf.png Rapsodie emozionali. Gruppi espressivi misti

(0 votes)

Author: Roberta Frison 

Size 1014.94 KB

Downloads 1



 

 

pdf.png Counseling Espressivo - narrativo in contesto scolastico. I linguaggi espressivi nella relazione educativa dei DSA

(0 votes)

Author: Sonia Fabbrocino 

Size 301.64 KB

Downloads 3



 

 

pdf.png Il Counseling espressivo: intervento nella scuola dell'infanzia su un caso di paralisi cerebrale infantile

(0 votes)

Author: Giuliana Galante 

Size 686.81 KB

Downloads 1



 

 

pdf.png La normativa sull'integrazione scolastica dei disabili tra colpa e pretesa. Una ricerca sul fallimento collusivo nel rapporto tra insegnanti e genitori di alunni disabili

(0 votes)

Author: Viviana Langher , Maria Elisabetta Ricci , Samantha Diamanti 

Size 70.01 KB

Downloads 4



 

 

pdf.png Lo studente modello che interrompe la scuola

(0 votes)

Author: Imma Mustillo 

Size 34.81 KB

Downloads 2

Il caso clinico di Filippo mi è sembrato interessante per le possibilità di riflessione che offre relativamente ai contesti, in particolare quelli fondati sul modello adempitivo1 . La dimensione organizzativa che fonda le relazioni sul modello adempitivo è un’organizzazione che garantisce l’appartenenza e si basa sulla simbolizzazione di un potere che sovrasta e prescrive il “da farsi” secondo modalità ripetitive e prevedibili. Adempiere quindi comporta conoscere bene le regole del sistema di appartenenza in modo da riuscire a corrispondere quanto più possibile alla sue aspettative. Chi dà la norma, inoltre, esercita anche il controllo sulle procedure e sugli esiti, controllo che non può essere messo in discussione, né comporta il confronto con la verifica degli obiettivi. C’è da dire che questa inclusione di un potere esterno, che svilisce l’acquisizione di competenze nella costruzione del prodotto e implica la rinuncia alla decisionalità, ha un chè di rassicurante: evita di imbattersi nel non conosciuto, nell’estraneo che fa paura2 . Come effetto ha quello di produrre comportamenti ripetitivi e veloci nell’attuazione, procedure già predefinite che esentano dal dilemma della scelta, dalla tensione del rischio e dall’impegno che richiede il perseguire un obiettivo. È possibile rilevare queste dimensioni in moltissimi contesti: nella famiglia, quando si fa garante dell’appartenenza esclusiva; nella scuola, quando si persegue un apprendimento dove studiare è finalizzato a imparare ciò che l’insegnante si aspetta e che i programmi prescrivono, nei Servizi Sanitari, quando ci si imbatte in quelle realtà che impongono il confronto con la propria impotenza.

 

 

Entra nel tuo Profilo